Comunità italiana: intervista a Cipo68

Ancora un(a) manager proveniente dalla piazza italiana più importante di Goleada, sia numericamente che come peso della presenza. Parliamo della nostra Pisa che questa volta è rappresentata da CIPO68. Conosciamola meglio…

Il tuo vero nome:
Barbara, Cipo per gli amici 🙂

Chi sei? Parlaci di te
A parte mio marito, tre cose di cui non potrei mai fare a meno: musica, mare, vento.

Lavoratrice quasi instancabile 🙂 mi piace e mi diverte cucinare, più per gli altri che per me.

Ex cantante nella multi tribute band heavy metal dove con al basso un indomito Maxdino ed alla batteria Claudogs, ci siamo levati delle soddisfazioni 🙂

Odio la supponenza e le persone convinte di essere sempre nel giusto e di essere i detentori di tutte le verità.

Quale squadra tifi nel calcio reale?
Cresciuta in una famiglia interista… ho trovato un marito interista… quindi… AMALA

Una curiosità legata alla tua vita reale
Gira e gira mi sono sempre ritrovata in situazioni “maschili”, vedi i 20 anni passati a gestire una flotta di una settantina di trasportatori ovviamente tutti maschi… vedi la tribute band metal… dove i talli all’inizio mi guardavano malissimo… ma non mi sono mai tirata indietro davanti alle sfide… e anche lì, nel nuovo millennio non è che di donne ce ne fossero tante… ma alla fine ho vinto io… XD

Una curiosità, qualcosa che non tutta la comunità conosce, legata alla permanenza in Goleada
Mi ha iscritta a Goleada Claudogs (per i pochi che non lo sanno, il marito)… a mia insaputa… mi ha mandato un messaggio e mi ha detto: ti ho iscritto a un manageriale, fai vedere cosa sai fare… ed è stato amore! Adesso ho molto meno tempo da dedicare (e si vede… :)) ma l’amore è sempre quello.

Ci spieghi perché hai scelto #Ziggy’s come nome per la tua squadra?
Evidente tributo a David Bowie, il mio primo amore musicale, un mito per me.

Ricordi una partita di Goleada memorabile?
Memorabile no… diciamo che ricordo perfettamente tutte le partite quando sono stata allenatore della Nazionale (e non era come adesso, garantito :))
Ma le più divertenti sono sempre state quelle con il mitico MaxStirner della fantastica LBB, tutte quelle del campionato che ho vinto ormai un millennio fa e i derby con mio marito che ogni volta che vincevo si innervosiva parecchio… diciamo così.. :))

Da molto tempo sei su Goleada. Quale aspetto ti diverte di più
Al momento devo dire che avendo davvero poco tempo da dedicare non mi godo neanche più il live che secondo me è davvero la cosa più divertente di Goleada.

Cosa invece ti infastidisce di più di Goleada?
Al primo posto, senza dubbio alcuno, le marcature a uomo, non le posso sopportare… infatti da qualche stagione sto andando giù in picchiata anche perchè mi ostino a non usarle.

Subito dopo l’eccessiva importanza del controllo palla.

E per finire… l’arroganza di alcuni manager che un pò come il leone da tastiera di Crozza, trincerati dietro uno schermo, fanno uscire da quelle tastiere certe affermazioni che a volte è davvero difficile rimanere in silenzio… (anche nella nostra bella comunità).


Conclusioni dell’intervistatore

Parlando di Barbara non possiamo esimerci dal mettere l’accento sul fatto che è stata lei la prima donna vincente di Goleada, storica e pesante come un macigno la vittoria del campionato italiano, vittoria che al tempo era in mano in modo esclusivo a MaxStirner. Ed è stata anche la prima donna alla guida di una nazionale, quella italiana.

E quindi… ZIGGY’S AMALAAAA!!!

ziggy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.